);
Altri Articoli Stampa

Osservatorio Diritti: “Malati di Alzheimer: senza strutture è emergenza per pazienti e famiglie”

La testata nazionale Osservatorio diritti.it parla dell’esperienza della RaGi in Calabria per evitare la frammentazione umana delle persone con le Demenze e la frantumazione di interi nuclei familiari.
Un articolo vero, schietto, reale che parla dell’universo in cui vivono le #persone con le #Demenze e le loro famiglie. Una firma quella di Alessandra Boiardi di #Osservatoriodiritti.it che si è spinta fino in #Calabria, a #Catanzaro, dove per le persone con le Demenze e le loro famiglie si sta facendo davvero tantissimo. E poi l’intervista a Valentina una nostra giovane figlia della Demenza.
#DEMENZE365#Alzheimer#PARKINSONoSSERVT#elenasodano

Poche migliaia di posti per oltre un milione di persone: i centri specializzati per malati di Alzheimer e altre demenze sono troppo pochi in Italia per una domanda enorme di aiuto. Con il risultato che pazienti e famiglie sono spesso abbandonati a se stessi in un momento di grande difficoltà.

Un giorno dopo l’altro passato tra le mura di casa, emarginati e abbandonati: è quello che la vita dopo la diagnosi riserva spesso alle persone con malattie neurodegenerative senza servizi adeguati come centri diurni per l’Alzheimer e le altre demenze.

In Italia i centri diurni per le demenze sono pochi e diffusi a macchia di leopardo: su tutto il territorio i centri specializzati in demenze sono soltanto 141, per un totale di 2.511 posti (fonte Franco Pesaresi, “I centri diurni Alzheimer”, 2016), mentre secondo i dati forniti dal ministero della Salute i malati con demenza sono oltre un milione, un numero che sale a 3 milioni se consideriamo tutte le persone coinvolte in maniera diretta e indiretta, quindi anche le famiglie che si prendono cura di questi pazienti.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO

Iscriviti alla Newsletter


Supportaci

Error! Missing PayPal API credentials. Please configure the PayPal API credentials by going to the settings menu of this plugin.

IL CORPO NELLA DEMENZA

Associazione Ra.Gi. Channel

Il contenuto di questo sito è protetto, non è permessa la copia.