);
Il contenuto di questo sito è protetto, non è permessa la copia.
Privacy Policy
Stampa

Happy Dementia Days: si è conclusa con successo la maratona Ra.Gi. che ha regalato giorni felici e leggeri a chi porta il peso delle demenze

CATANZARO – Gli “Happy Dementia Days” della Ra.Gi. Onlus, la maratona dedicata al tema delle demenze e svolta a Catanzaro, nei locali del Centro Polivalente di Via Fontana Vecchia nelle giornate del 24, 25 e 26 settembre, è giunta al termine nella giornata di oggi (26 settembre). L’evento, realizzato in collaborazione con il Centro Calabrese di Solidarietà e pensato anche per celebrare i dieci anni di lavoro dell’associazione Ra.Gi. nella cura delle demenze, ha avuto lo scopo di informare e sensibilizzare sul tema di queste malattie, creando dei momenti di riflessione scientifica, supporto, ascolto e anche leggerezza, dedicati alle famiglie e ai caregivers, che portano ogni giorno il peso di una malattia che ha cambiato per sempre la loro vita, oltre a quella dei loro cari.

Anche questa ultima giornata si è aperta con la sezione dedicata alle scuole, con la visione della pellicola “Si può fare” di Giulio Manfredonia, con protagonista Claudio Bisio e un intenso momento di confronto sul tema delle demenze che ha visto protagonisti ancora una volta gli ospiti del Centro Diurno Spazio Al.Pa.De di Catanzaro. Il messaggio che si è voluto lasciare nella mente e nel cuore degli studenti dell’Itas “B.Chimirri” e dell’Istituto Tecnico Industriale “Scalfaro”, presenti in sala, è quello che i malati di demenze sono persone ancora in grado di dare tanto, sono ancora qui ed ora e nonostante la loro patologia, è ancora possibile relazionarsi a loro, in modo autentico e profondo seguendo il canale delle emozioni. “Non bisogna scappare di fronte alla sofferenza, ma accostarsi ad essa, capirla, accettarla ed affrontare ciò che essa porta con sé, perché anche il dolore fa parte della vita, quella vera”, ha affermato Elena Sodano, presidente della Ra.Gi. Onlus.

Lo spazio dedicato al confronto intergenerazionale si è arricchito con un momento dedicato al reading di alcuni versi composti proprio per gli Happy Dementia Days dalla poetessa Anna Veraldi ed interpretati dall’attrice Antonella Rotella.

 Contemporaneamente, sempre durante il corso della mattinata, nello spazio adiacente si sono svolte le attività di “Teci on the road” a cura degli operatori dello Spazio Al.Pa.De. e del Centro Diurno “A.Doria” di Cicala, che si sono arricchite con il laboratorio pratico creativo di composizione dal titolo “Impressioni di memoria hands on” a cura dell’artista Sisetta Zappone e con il laboratorio di Terapia Occupazionale a cura della dott.ssa Vanessa Zinzi.

Inoltre, sono state proposte delle attività dedicate ai familiari e ai caregiver, che sono stati impegnati con un laboratorio pratico esperienziale, basato sulla metodologia Teci, mirato al loro benessere e con lo spazio “Love Pilates”, a cura dell’istruttrice Alessandra Transtevere.

Nel pomeriggio è stato attivo lo spazio di supporto “Parlami ti ascolto” a cura delle psicologhe/psicoterapeute Amanda Gigliotti e Carla Putrino.

A partire dalle ore 15.00, nella Sala Conferenze del Centro Polivalente, ha preso forma uno spazio dedicato al confronto e alla discussione scientifica sulle demenze dal titolo “Medici senza Camici ed Eretici della Bell’anima tra quelle Demenze di cui nessuno parla, Anime, Scienza e Vita Quotidiana”, che è stato moderato dalla dott.ssa Maria Rizzuto, Psicologa specializzanda in psicoterapia cognitivo comportamentale. Ad aprire il convegno, la dott.ssa Lia Perrone, del Centro di disordini cognitivi e demenze dell’ Asp di Catanzaro, con la sua relazione su “L’umanizzazione delle cure nel paziente con Demenza”; a seguire si è parlato di “Inquadramento funzionale nel vissuto della persona con demenza”, con il dott. Francesco Talarico dell’ Azienda Ospedaliera Pugliese-Ciaccio.

In seguito, il dott. Antonio Longo, che opera presso l’Asp di Catanzaro, ha parlato di “Demenza e prevenzione Cardiovascolare”. Durante l’incontro si è fatta luce anche sul pericolo delle infezioni polmonari nella Malattia di Alzheimer, grazie all’intervento del dott. Rosario Le Piane, dell’ Azienda Ospedaliera Pugliese-Ciaccio. Inoltre, si è approfondito il tema dell’esistenza di vari tipi di patologie dementigene con la relazione dal titolo “Non solo Alzheimer: le altre Demenze di cui spesso non si parla”, a cura del dott. Maurizio Morelli,  neurologo e ricercatore all’ Università “Magna Graecia” di Catanzaro. A seguire si è dato spazio a degli interventi di grande originalità con la dott.ssa Alba Malara, responsabile scientifica della Fondazione Anaste Humanitas, che ha relazionato su “La dimensione dell’Anima nei pazienti con Demenza. Dopo di lei, il prof. Carlo Fanelli, docente di discipline dello spettacolo Dams all’ Università della Calabria, ha parlato di “Mente Iconoclasta, Mente creativa”. Infine, “Donne e Follia” è stato il tema trattato dalla dott.ssa Romina Ranieri, psicologa presso il Centro Calabrese di Solidarietà.

 A suggellare l’incontro, i saluti della regista Barbara Rosanò e dell’attore Marcello Barillà, che di recente sono stati impegnati nella realizzazione  del film documentario “Uscirai sano- Sanus Egredieris”, sui 100 anni di storia dell’Ospedale Psichiatrico di Girifalco.

Presente anche la giovane compositrice della colonna sonora Chiara Troiano che si è esibita al pianoforte dal vivo con una sua performance.

A rendere unico l’incontro scientifico, parte degli Happy Dementia Days, un curioso break che ha visto l’entrata in scena dei lupi cecoslovacchi dell’allevamento Diagon Alley di Alessia Franco.

In serata si è dato spazio al puro intrattenimento, con l’incredibile esibizione di fachirismo estremo del Grande Antonimus e a seguire con il concerto che ha visto protagonisti la band “Prognosi riservata” prima e poi l’esibizione rock di Harley e degli allievi dell’insegnate Anna Faragò della Scuola di canto POPOFF.

La manifestazione è  stata organizzata con la collaborazione del Centro Calabrese di Solidarietà e con il supporto della Camera di Commercio di Catanzaro, dell’associazione “Solid’Ali Onlus, della gioielleria Megna, di Agifar Catanzaro, dell’impresa Edil G.S, di “Mercatino Fratelli Muraca”.

Gli Happy Dementia Days sono stati impreziositi dall’originale mostra di pittura “Demenze d’autore” con le opere delle artiste Anna Rita Aprile, Eugenia Ciampa, Rosalba Russo, Carmen Caparrota, Rosa Spina, Dorotea Li Causi e Rosa Amerato. Poi gli stand di prodotti artigianali ed enogastronomici locali; la mostra fotografica “Love, loss and laughter” a cura della Federazione Nazionale Alzheimer; la mostra fotografica a cura dell’artista Anna Rotundo ed infine lo stand informativo della RaGi Onlus, con la Cassetta “Imbuchiamo i Sentimenti”.

26 SETTEMBRE HDD
« 1 di 10 »

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità pubblcate sul sito.

Email *

I nostri eventi

< 2019 >
Ottobre
DLMMGVS
  12345
678910
  • Persone con demenze, verso la realizzazione del loro possibile.

    16:39
    2019.10.10

    Un incontro molto importante ci attende giovedì 10 ottobre a Reggio Calabria. Un momento in cui le demenze acquistano un significato diverso perché ricerca e neuroscienze si incontrano con il possibile benessere corporeo, psicologico, spirituale e sociale delle persone con demenze. Grazie alla. Presidente dell’Associazione Libera-Mente Maria Cara che, in occasione dell’apertura dell’anno sociale ha organizzato questo particolare incontro.

1112
131415161718
  • Terapia del Treno

    17:30 -19:00
    2019.10.18


    CATANZARO – Nel Centro storico amico delle demenze Dementia Friendly Community arriva la Terapia del Viaggio.
    A nome di tutte le persone con Demenze ospiti del Centro Diurno RaGi e di tutte le famiglie ringrazio l’impegno e la vicinanza dell’assessore comunale alle politiche sociali Lea Concolino. Grazie alle progettualità che la RaGi mette continuamente in campo a sostegno delle persone con Demenze e per contrastare la solitudine degli anziani, la città di Catanzaro, avrà la possibilità di disporre di una delle Terapie non farmacologiche strutturalmente più impegnative da offrire gratuitamente ai suoi cittadini più fragili. Si tratterà di un allestimento unico in Calabria, secondo nel sud Italia, 15esima in tutta Italia.
    La location della Terapia del Viaggio verrà inaugurata giorno 18 ottobre alla presenza del prof Ivo Cilesi esperto di fama internazionale nelle terapie non Farmacologiche e resterà a disposizione della cittadinanza del centro storico per circa due mesi, per poi essere allestita in altra sede.
    Questa è la politica della Comunità e della Condivisione collettiva.

19
  • Corso base “Terapia della bambola”

    09:00 -18:00
    2019.10.19

    Clicca il link per scaricare la scheda d’iscrizione e vedere la locandina.

    La Terapia della Bambola è un dispositivo medico in Classe I.

    La Terapia della Bambola, che abbiamo l’onore di ospitare per la prima volta a Catanzaro, è una terapia non farmacologica, ideata dal Dott. Ivo Giovanni Cilesi che aiuta a ridurre i disturbi comportamentali e dell’umore dell’anziano. Attraverso l’accudimento e il maternage della bambola terapeutica la persona attiva relazioni tattili e affettive. Sempre per chi lo ignorasse, COSA IMPORTANTE, c’è da dire è che, la terapia della Bambola e’ un dispositivo medico in Classe I, registrato al ministero della salute V0880-Attrezzatura di supporto all’attività sanitaria-accessori. IDENTIFICATIVO DI REGISTRAZIONE BD/RDM NR 1560853. DATA PRIMA PUBBLICAZIONE 24/05/2017.-

202122232425
  • Incontro in Basilicata

    Tutto il giorno
    2019.10.25

    Non ci sono ulteriori informazioni per questo evento.

26
2728293031  

Supportaci

Scegli tu quanto donare con Carta o PayPal. Puoi selezionare un importo fra quelli disponibili o metterne uno a tuo piacere.
Altro Importo:

Ra.Gi. Onlus Channel