);
Il contenuto di questo sito è protetto, non è permessa la copia.
Privacy Policy

Umanizziamo la Cura nelle Demenze

Le malattie di Alzheimer, Parkinson o altre forme di Demenze, sono in continuo aumento. Esse non colpiscono, come erroneamente si crede, solo gli over 65 ma anche persone più giovani. Il suo esordio è particolarmente subdolo e nella progressione della malattia, le persone con demenze iniziano ad essere vittime inconsapevoli di diverse forme di esclusione. A causa dei comportamenti spesso bizzarri e inconsueti che la demenza trascina con sé, le famiglie provano ancora molta vergogna e tendono a isolare da qualunque contesto sociale i loro cari. Queste persone inoltre vengono spesso silenziate attraverso psicofarmaci che spengono ogni forma espressiva del loro essere, mentre nelle fasi più avanzate della malattia sono mortificate attraverso strumenti di contenzione fisica che violentano la loro anima oltre che segnare il loro corpo. Un corpo che, nelle demenze non viene quasi mai tenuto in considerazione, mentre l’attenzione è rivolta nei confronti di un cervello che piano piano si atrofizza a causa della morte dei suoi neuroni. Ma questa non è VITA! E la demenza è spesso Mal-Trattata.

Partendo da tali presupposti, l’Associazione Ra.Gi. di Catanzaro, Calabria, sotto la guida della dott.ssa Elena Sodano, ha ribaltato la dimensione dell’attenzione rivolta alle persone con Demenze, interiorizzando la filosofia della Cura Esistenziale e non più assistenziale.  Da oltre un decennio, la Ra.Gi., contando solo sulle proprie forze e sul supporto delle famiglie, sta portando avanti in tutta Italia il progetto di Umanizzazione e Normalizzazione della Cura rivolta alle persone con malattia di Alzheimer o altre forme di Demenze, il cui obiettivo è quello di ridar loro quella dignità ancora possibile che, i falsi miti che circondano questa malattia, hanno annullato.

Nel 2008 senza alcun finanziamento pubblico o privato, la Ra.Gi. ha aperto a Catanzaro il primo Centro Diurno per le Demenze autorizzato dalla Regione Calabria (Centro Diurno Spazio Al.Pa.De. Alzheimer Parkinson e Demenze), aperto dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 19,00. Al.Pa.De. ad oggi si prende cura di 30 persone con varie tipologie di demenze anche ad esordio precoce, dai 40 anni di vita. Nel 2018 ha realizzato, a Cicala (CZ) il primo Borgo Calabrese Amico delle Demenze grazie alla realizzazione in tutta Europa delle “Dementia Friendly Community”, ideate nel Regno Unito e proposte in Italia dalla Federazione Alzheimer Italia. Sempre in questo piccolo paesino ai piedi della Sila, è stato realizzato il secondo Centro Diurno per le demenze Ra.Gi. “Antonio Doria”. Entrambi i due centri rappresentano un punto di riferimento per molte persone con una forma di Demenza e un aiuto concreto per numerose famiglie altrimenti abbandonate a sé stesse.

Ma che fare? Che fare quando nella relazione familiare e terapeutica la Demenza instaura un clima di incertezza e insicurezza, quando la continuità di vita viene rimpiazzata dalla discontinuità, quando il comportamento “inusuale” e le parole poco comprensibili delle persone con demenze, portano ad una sorta di paralisi professionale?

Dopo più di dieci anni di ricerche, la dott.ssa Sodano ha creato un metodo di contenimento naturale nella relazione di cura con le persone con demenze: la Terapia Espressiva Corporea Integrata, il metodo TECI®,  un approccio non farmacologico che si pone come compito primario il Risveglio della Memoria Corporea, l’unica forma di Memoria possibile per riuscire a creare un “ponte di comunicazione relazionale” con tutto ciò che nelle demenze diviene spesso impenetrabile. Se la “mente è via” resta il corpo. Un corpo custode di esperienze, emozioni, sensazioni, abitudini, valori, energie che nessuna devastazione cerebrale può cancellare. Una ricca biografia umana da prendere in cura, che va al di là della stessa patologia, è la mission che l’equipe multidisciplinare della Ra.Gi. porta avanti ogni giorno.

L’associazione Ra.Gi. non è un ente accreditato perché la Regione Calabria è sottoposta al Piano di rientro sanitario.   Nonostante i familiari degli ospiti contribuiscano al proseguo delle attività, versando una retta mensile, questa non può bastare per far fronte a tutti i costi previsti per cercare di mantenere quello standard necessario di cura che meritano le persone con demenze.

Sulla Ra.Gi. pesano anche gli oneri dei fitti mensili delle strutture.
Le istituzioni locali mostrano molte difficoltà di natura socio-economica e il tema delle Demenze non è molto attenzionato se non sotto il profilo farmacologico. Ma il cammino della burocrazia non può viaggiare sugli stessi binari della sofferenza umana e i familiari non possono continuare a stare da soli.

Ed è per questo motivo che l’Associazione Ra.Gi. ha avviato questa campagna di Crowdfunding. Vogliamo contribuire e continuare a mantenere salde le nostre attività per tutelare e difendere la dignità delle persone con una forma di demenza e per non lasciare da sole le famiglie.
La promoter di questa campagna è la dott.ssa Elena Sodano, dottoressa in Psicologia, Lettere e Filosofia, Scienze della Comunicazione, danzaterapeuta, autrice e giornalista professionista presidente dell’associazione Ra.Gi. e creatrice del Metodo T.E.C.I.®

Contribuisci anche tu a questa campagna di Crowdfunding. Con una donazione ci aiuterai a fare di più e sempre meglio per difendere la dignità e la vita delle persone con malattia di Alzheimer, Parkinson e ogni forma di Demenza. Contiamo su di te.

Perché da noi le Emozioni diventano Cura

La nostra campagna è presente anche sulla piattaforma “Rete del Dono“. Puoi scegliere se donare tramite Rete del Dono o tramite Bonifico Bancario, Carta o PayPal anche direttamente dal nostro sito. Anche 1 € può fare la differenza.

Scegli tu quanto donare con Carta o PayPal. Puoi selezionare un importo fra quelli disponibili o metterne uno a tuo piacere.
Altro Importo:

Gli estremi per il bonifico sono:

IBAN: IT20R0760104400000043620954

Intestatario: Associazione Ra. Gi. Onlus

Se preferisci utilizzare la piattaforma della Rete del Dono, visita questo link, o usa il Qr Code che trovi nel nostro volantino:

Spargi la Voce!

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità pubblcate sul sito.

Email *

I nostri eventi

< 2019 >
Ottobre
DLMMGVS
  12345
678910
  • Persone con demenze, verso la realizzazione del loro possibile.

    16:39
    2019.10.10

    Un incontro molto importante ci attende giovedì 10 ottobre a Reggio Calabria. Un momento in cui le demenze acquistano un significato diverso perché ricerca e neuroscienze si incontrano con il possibile benessere corporeo, psicologico, spirituale e sociale delle persone con demenze. Grazie alla. Presidente dell’Associazione Libera-Mente Maria Cara che, in occasione dell’apertura dell’anno sociale ha organizzato questo particolare incontro.

1112
131415161718
  • Terapia del Treno

    17:30 -19:00
    2019.10.18


    CATANZARO – Nel Centro storico amico delle demenze Dementia Friendly Community arriva la Terapia del Viaggio.
    A nome di tutte le persone con Demenze ospiti del Centro Diurno RaGi e di tutte le famiglie ringrazio l’impegno e la vicinanza dell’assessore comunale alle politiche sociali Lea Concolino. Grazie alle progettualità che la RaGi mette continuamente in campo a sostegno delle persone con Demenze e per contrastare la solitudine degli anziani, la città di Catanzaro, avrà la possibilità di disporre di una delle Terapie non farmacologiche strutturalmente più impegnative da offrire gratuitamente ai suoi cittadini più fragili. Si tratterà di un allestimento unico in Calabria, secondo nel sud Italia, 15esima in tutta Italia.
    La location della Terapia del Viaggio verrà inaugurata giorno 18 ottobre alla presenza del prof Ivo Cilesi esperto di fama internazionale nelle terapie non Farmacologiche e resterà a disposizione della cittadinanza del centro storico per circa due mesi, per poi essere allestita in altra sede.
    Questa è la politica della Comunità e della Condivisione collettiva.

19
  • Corso base “Terapia della bambola”

    09:00 -18:00
    2019.10.19

    Clicca il link per scaricare la scheda d’iscrizione e vedere la locandina.

    La Terapia della Bambola è un dispositivo medico in Classe I.

    La Terapia della Bambola, che abbiamo l’onore di ospitare per la prima volta a Catanzaro, è una terapia non farmacologica, ideata dal Dott. Ivo Giovanni Cilesi che aiuta a ridurre i disturbi comportamentali e dell’umore dell’anziano. Attraverso l’accudimento e il maternage della bambola terapeutica la persona attiva relazioni tattili e affettive. Sempre per chi lo ignorasse, COSA IMPORTANTE, c’è da dire è che, la terapia della Bambola e’ un dispositivo medico in Classe I, registrato al ministero della salute V0880-Attrezzatura di supporto all’attività sanitaria-accessori. IDENTIFICATIVO DI REGISTRAZIONE BD/RDM NR 1560853. DATA PRIMA PUBBLICAZIONE 24/05/2017.-

202122232425
  • Incontro in Basilicata

    Tutto il giorno
    2019.10.25

    Non ci sono ulteriori informazioni per questo evento.

26
2728293031  

Supportaci

Scegli tu quanto donare con Carta o PayPal. Puoi selezionare un importo fra quelli disponibili o metterne uno a tuo piacere.
Altro Importo:

Ra.Gi. Onlus Channel